Giovedì 11 Aprile Attitudini Campestri( Dolceacqua-Cima Tramontina-Terre Bianche)

DOM 7 Il Primitivo Preistorico: Castellar- Rocca d’Ormea.
marzo 31, 2019
Giovedì 18 Aprile: Estasi dei Santi( Ceriana-Boscu du Furnu-Monte Neviera).
aprile 7, 2019

La timida dolcezza secolare dell’Ulivo, la pietra argillitica e marnosa da cui nascono le vigne di Rossese,  segni del passato che affiorano tra le crepe di un antico convento o tra il ciottolato dell’ Alta Via dei Monti Liguri, questo ed altro in questa giornata nel cuore della Val Nervia. Il cammino ha inizio dal quartiere  Borgo di Dolceacqua..Si sale x Via Barberis e si sbuca nei pressi di una strada da cui parte la mulattiera x la Cappella di San Bernardo. Dalla chiesetta ignoriamo la mulattiera di Sentiero Liguria che parte nei pressi x prendere invece una strada di costa che si distende pianeggiante tra gli ulivi fino ad incrociare una strada interpoderale che sale su fondo sterrato  x  località  Caneo. Agganciato lo stradone che porta all’ex Ristorante Aria Fina,lo   si segue per 500 mt  per poi prendere il sentiero che sale a Cima Tramontina. Da qui si apre la vista sulle due valli intemelie del Nervia e del Roba. Procedendo in direzione sud lungo l Alta Via si perviene ai vigneti di Arcagna e ai calanchi di Terre Bianche( suggestive formazioni di roccia calcarea). A questo punto si prende la strada parallela e la si costeggia in direzione settentrionale lambendo alcuni aziende agrituristiche che producono Rossese. Ritrovato il cartello sentieristico x Dolceacqua ci addentriamo in discesa sul sentiero e poi incrociata la strada anziché scendere per sentiero fino a San Bernardo procediamo x strada x 1 km fino ad imbatterci nei ruderi dell’ Ex Convento dei Monaci di Novalesa. Visitato il sito prendiamo il sentierino nei pressi che ci conduce dietro al cinema di Dolceacqua. Notizie Logistiche: Ritrovo ore 8.30 dal Monumento alla Capra di Dolceacqua.( Parking consigliato Comune di Dolceacqua). Durata Escursione:5h + soste. Dislivello:450 mt Km:12 Pranzo al Sacco. 1 litro e mezzo d acqua. Quota di Partecipazione :10 euro. Info e Contatti: Jack in The Green( Guida Ambientale Escursionistica: Tel 3341217884)

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.