Giovedì 11 Gennaio: La Grazia degli Ulivi( Imperia PM-Santuario Montegrazie)

Giovedì 4 Gennaio: Mare d’Artista( Balzi Rossi-Mentone-Passo 7 Cammini-La Mortola)
dicembre 30, 2017
GIOVEDI’ 25 GENNAIO CALANT DE VILLAFRANCA( BEAULIEU-VILLEFRANCHE-NIZZA)
gennaio 23, 2018

In Fondo, in Alto in basso, laddove la grazia degli ulivi si distende in linea d’aria fino al mare per potere baciare l’orizzonte. Un itinerario verdeazzurro, che invita ad abbandonare per qualche ora la mondanità e l’affollamento della costa e che propone di rifugiarsi sommessamente tra gli ulivi delle colline d’Imperia e di risalire a piedi antichi silenziosi carruggi, in direzione di un campanile circondato dal verde. L’antico borgo di Montegrazie, nel Ponente ligure, s’inerpica con le sue viuzze acciottolate tra le terrazze che risalgono il ripido pendio del monte Croce. Da qui si va a raggiungere a piedi il santuario di Nostra Signora delle Grazie. La sua invidiabile posizione, circondata dal verde e panoramica verso l’azzurro del mare, si salda a un curiosissimo ciclo di affreschi custodito tra le navate e l’abside. Da cui scaturisce un inaspettato esame di coscienza sulle virtù e sui vizi.
Descrizione:
Si parte dall’ex stazione di Porto Maurizio e si percorrono le vie del centro urbano della città fino a raggiungere la frazione Artallo. Si prende per via San Benedetto e si procede in salita immersi fra gli uliveti fino ad incontrare il sentiero nella macchia mediterranea diretto al Santuario di N.S delle Grazie. Il paesaggio si fa collinare con scorci panoramici verso il mare e a nord verso le borgate della Val Prino.
Il Santuario dedicato a Nostra Signora delle Grazie giace in posizione amena immerso tra gli uliveti ed e è stato edificato intorno al 1450 su un precedente edificio romanico. La tradizione legata alla costruzione del santuario racchiude un importante ciclo di affreschi di impronta tardo- gotica risalenti alla seconda metà del XV secolo ed aventi per tema il ciclo della Passione di Gesù ed il Giudizio Universale. Il rientro ad Imperia avviene passando x il Vallone di Caramagna, con le sue varie borgate e con l’antico centro di S.Bartolomeo di Caramagna,sede probabile del monastero e della «corte» medioevale che fu infeudata nel 1028 alle monache benedettine .

Notizie Logistiche: Ritrovo: ore 8.45 nei pressi dell’ex Stazione di Porto Maurizio. Durata Escursione: 5h + soste. Dislivello:380 mt Quota di Partecipazione: 10 euro. Pranzo al Sacco.
Equipaggiamento: Scarponcini con buona suola, t shirt di ricambio, ki way o mantella, pantaloni lunghi.
Info e Contatti: Jack in The Green( Guida ambientale-escursionistica: tel 3341217884 e mail:rosenkratz@libero.it website:www.crestediconfine.com)

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.