Giovedì 30 Gennaio: Rock and Roll( Andora- Rollo-Cervo)

Sabato 25 Gennaio: Giro delle Antiche Chiese( Buggio- Lausegno- Madonna della Brighetta- San Syacre)
gennaio 18, 2020
Giovedì 6 Febbraio: Il Villaggio Maledetto: Coaraze-Rocca Sparviera
gennaio 31, 2020

GIOVEDI’ 30 GENNAIO: ROCK N ROLL ( ANDORA- ROLLO- CERVO)

Suggestivo itinerario balcone a cavallo tra la provincia di Savona a quella di Imperia, laddove l’odore della mimosa si unisce a quello di salsedine, tra mirabili scorci panoramici e tracce di storia medievale.

Descrizione:
Il percorso ha inizio dalla passeggiata a mare di ponente in Vico delle Vignette; attraverso il sottopassaggio ferroviario si devia verso sinistra in via Trieste sino ad arrivare ad una scalinata che ci permette di raggiungere la via Aurelia( Segni Giallo Rossi).
Una scaletta ci condurrà al villaggio Aurora per poi proseguire ed arrivare al borgo antico di Rollo. Il primo tratto è in realtà una strada sterrata che attraversa fasce non coltivate. All’altezza della cabina dell’Enel si prosegue a destra per tre o quattro tornanti. La strada è ora diventata mulattiera e si inoltra attraverso fasce di olivi coltivati. Dopo un centinaio di metri svoltiamo a destra e, incominciando a salire, incontriamo poco dopo le prime case del nucleo centrale del Borgo che ci accompagnano sino alla Chiesa. In questo tratto possiamo ammirare i monumenti più significativi del paese : la Chiesa della S.S. Trinità ed il castello quattrocentesco. Da Rollo si segue il sentiero delle orchidee che porta ai ripetitori e che scendendo lungo una pineta ci porta al Parco del Ciappà e quindi a Cervo. Dopo avere visitato il paese con la sua straordinaria chiesa dei Corallini, si riprende il sentiero dell’andata fino a un crocevia poco dopo i ripetitori, da qui si ignora il sentiero sulla dx preso precedentemente e che conduce a Rollo per tenersi sulla mulattiera balcone con rada vegetazione che va al Passo Chiappa dove vi è un importante crocevia. Presa il sentiero di destra che si addentra nel bosco con passaggi su fondo sassoso, arrivati sul tratto asfaltata si oltrepassa la frazione Canossi e attraversata Via Biehler si raggiunge la pieve medievale di San Giovanni.
La struttura odierna deriva da varie fasi di ampliamento e completamento della struttura originaria medievale, concluse nel XVII secolo. Accanto alla chiesa si trova l’oratorio di Santa Caterina, completato anch’esso nel XVII secolo.
Dalla Chiesa di San Giovanni si prende lo stradone di fondovalle che in 2 km e mezzo conduce al lungomare di Andora.

Notizie Logistiche:

Ritrovo ore 9,00 sul lungomare di Andora all’altezza delle Giostre. Durata Escursione: 5h + soste. Dislivello: 600 mt Km: 12,5 . Pranzo al Sacco. Quota di partecipazione: 10 euro. Info e Contatti: Jack in The Green ( guida ambientale-escursionistica: tel 3341217884/3291512290)

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.