Giovedì 30 Maggio: Praterie Purpuree( Buggio-Monte Toraggio)

Mercoledì 26 Giugno/Sab 29 Giugno: MI MAIRA(Soggiorno Trekking in Val Maira)
maggio 22, 2019
I Sentieri del Lys: Parte II( Niel- Orestes Hutte)
maggio 26, 2019

Praterie Purpuree da percorrere mentre scorre sulla fronte il sudore per i cambi di passo che l’ascesa comporta ma lieto è lo spirito nel mirar cotanta bellezza in fiore per cui in breve tempo ogni mugugno  vien meno..

Spuntano le gemme di gigli, asfodeli e peonie e la loro gradevole visione alleggerisce la fatica rendendo più appagante la conquista della vetta amica.

Il Monte Toraggio lo prenderemo da Buggio dopo avere sgusciato tra i tornanti del Vallone del Rio Lepre e avere mangiato l’erba tra i campi pascolivi di Prearba.

Ci sarà il gracchiare dei gracchi corallini ad accompagnarci ad affrontare l’ultima rampetta alla croce e poi un fragrante desiderio di salsedine ci accompagnerà giù.

Camminando lungo le pareti rocciose del Toraggio-Logambon ci terremo a ridosso di una cornice paesaggistica da urlo dove le aquile sembrano quasi volere inabissare le loro ali sul mare.

E’ il momento di raddrizzare però la prua verso Pigna, di ritrovare i boschi di roverella e le tracce umane della gente della Val Nervia, di scoprirne la fede, il costume e la tradizione transitando tra i suoi pittoreschi carruggi e scoprendo i suoi angoli memorabili come La Loggia Municipale e la Chiesa Parrochiale di San Michele.

Notizie Logistiche: Ritrovo ore 7,30 Bar Gelateria Duarte a Pigna e Trasferimento a Buggio. Durata Escursione: 8h30 Dislivello: 1450 mt in salita e 1630 mt in discesa. Difficoltà: EEA( Escursionisti Esperti Allenati). Equipaggiamento: Scarponcini con buona suola, bastoncini da trekking, pantaloni lunghi, maglietta tecnica, ki way o mantella. 2 litri e mezzo di acqua. Pranzo al Sacco. Quota Trekking: 10 euro.

Info e Contatti: Jack in The Green( guida ambientale-escursionistica: tel 3341217884)

 

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.