Mercoledì 5 Settembre: Le Porte della Percezione( Borniga- Foresta di Gerbonte)

Mercoledì 12 Settembre/ Domenica 15 Settembre: Mi Maira( Soggiorno Trekking in Val Maira)
agosto 21, 2018
Domenica 23 Settembre: Forever Young. Per Sempre Giovane: Cammino dell’Equinozio
settembre 10, 2018

MERCOLEDI’ 5 SETTEMBRE

LE PORTE DELLA PERCEZIONE: BORNIGA- FORESTA DI GERBONTE.

Premessa:

Dopo essere state a lungo socchiuse si aprono porte che ci introducono a una nuova dimensione e di contempo il viaggio si fa leggero e lieve.

Descrizione:

L’itinerario si sviluppa a partire da Borniga, villaggio di alpeggio situato in Alta Valle Argentina, si segue la bella mulattiera che fiancheggia antichi terrazzamenti e poi si incunea nel bosco.

Appena vengono raggiunte le prime abitazioni della borgata Il Pin si incrocia il sentiero che piega a sud est lungo le sponde del Rio Infernetto.

Procedendo su tratti in falsopiano e in discesa attorniati da ginestra e conifere ci distendiamo su un vallone selvatico da cui si godono scorci mirabili e spettacolari.

Il sentiero è ricoperto dalla folta vegetazione ed occorre fare attenzione a dove si mettono i piedi in quanto presenta tratti in cui si restringe fortemente.

Superato il Rio Infernetto si scavalcano due magnificenti torrioni che occupano per lunghi passaggi il nostro spettro visivo.

Risaliti dall’altra sponda ci si aggancia con la mulattiera proveniente da Creppo e ci si imbatte nelle “Porte del Gerbonte”,un vero capolavoro di ingegneria militare povera del 1800 (una mulattiera scavata nella roccia e muri a secco con tornanti sovrapposti).
Si attraversa una bellissima faggeta secolare ed infine abeti. Prima della costruzione della Forestale si abbandona il sentiero, e si sale a sinistra nel bosco sino al pianeggiante crinale. Infine ancora a Sinistra sulla sinistra del Crinale si raggiunge l’anticima, il colletto sottostante e poco sopra la vetta.
Rientrati alla Caserma della Forestale si prende la mulattiera che ci porta lungo la strada militare ed una volta arrivati nel Bosco di Sanson si rientra a Borniga seguendo il sentiero che scende ripido verso l’Abenin ed il Pin.

Notizie Logistiche: Ritrovo 8,30 al Punto Ristoro di Realdo. Transfer con auto a Borniga. Durata Escursione: 5h30 Dislivello: 750 mt. Quota Trekking: 10 euro. A termine escursione Merenda sfiziosa a base di torte salate e dolce, in alternativa panini, toast, hot dog). Cosa Portarsi: pantaloni lunghi, scarponcini da trekking, ki way o mantella, snack del mezzodì, 1 litro e mezzo d’acqua. Contatti: Jack in The Green( guida ambientale-escursionistica: tel 3341217884)

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.