Giovedì 13 Aprile: Maschere e Incantesimi: Borghetto d’Arroscia- Ubaga- Monte Mucchio di Pietre

Miti che si radicano nel tempo  e che si stagliano nelle valli con  lunghe ombre pentranti, finestre che sbattono senza che nessuno le possa chiudere, un lungo perimetro circolare in cui affondare lo sguardo tra le cime delle Alpi Liguri e il mare dorato.  Nascosti nei boschi sacerdoti e druidi adoravano divinità che erano in collegamento con le profonde sonorità della terra e poi quando alzavano la testa si misuravano con la vastità delle cime che si trovavano di fronte, Ubaga, Monte Calvo, Mucchio di Pietre sono luoghi che ci richiamano a queste forze ancestrali.

Descrizione:

Da Borghetto d’Arroscia si oltrepassa un pittoresco ponte romanico e si prosegue per un paio di km la SP83 per Montecalvo/Ubaga per risalire su una pista sterrata che ci porta al borgo di Ubaga. Si segue il recente segnavia che ci porta alla Cappella di San Bernardo e da lì ci si mantiene sulla mulattiera che in falsopiano ci porta al paese di MonteCalvo. Dalla chiesa di San Giovanni Battista si scorre via tra le case sottane del paese e poi si passa tra i campi fino ad agganciare una pista sterrata diretta al Colle di San Bartolomeo. Tra fontane e croci si arriva al bivio con il Monte Mucchio di Pietre( visita facoltativa) mentre  seguendo la rampa sulla sinistra si resta sul costone sotto il Monte Boschetto.. Vale la pena salire sulla rocca dove si trovano i ruderi della Torre di Ubaga e godere di un bellissimo panorama sulle cime antistsnti magari in compagnia di qualche falco in volo. Si  passa in un punto dove  vi era una carbonera e si segue poi un bel percorso nel Bosco Nero di carpini e castagni che ci riporta alla Chiesa di San Bernardo e di lì attraverso il sentiero di andata ci riporta a Borghetto dove ci fermeremo per il pranzo in trattoria.

Ritrovo ore 8,30  dal Comune di Borghetto d’Arroscia.  Dislivello: 640 mt Km: 12. Durata: 4h45.  Quota di adesione: 10 euro. Pranzo alla Trattoria inCentro di Borghetto. Menu Completo: 20 euro. ( Primo:  Tagliatelle o Ravioli. Secondo: Pollo alla Cacciatora, Salsiccia. Contorni. Dolce. Bevande Incluse.) Prenotazione per Escursione e per il pranzo entro e non oltre Martedì 12 Aprile alle ore 12.

Equipaggiamento: Scarponcini con buone suole, t shirt di ricambio, ki way o giacca a vento, pantaloni lunghi. 1 buona scorta d’acqua.

Come arrivare:

Info e Contatti: Jack in The Green( guida ambientale escursionistica: tel 3291512290)
Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Articoli Correlati