Giovedì 22 Giugno: Campo de Fiori: Aigovo- Croce di Presto

i Campi fioriti di gigli e genziane,  l’eleganza del faggio che disegna una magica foresta, le abitazioni rupestri di Aigovo che invitano al ritiro spirituale sono gli ingredienti di questa affascinante ed impegnativa escursione in Valle Argentina.

Descrizione:

Si parte dalla Chiesa di San Faustino di Aigovo, antico priorato benedettino ed ora ridente località della Valle Argentina nei pressi della quale è situata una piccola asineria.

Si prosegue in piano fino a raggiungere le prime case del paese ed incontrare il sentiero che tra castagni e roverelle sale fino alla borgata Colletta, da qui si incontrano i primi segnavia bianco rossi con indicazioni Monte Ceppo.

Il sentiero si snoda in salita sempre più erta guadando alcune vene d’acqua ed attraversando una fitta faggeta seguendo tornanti e tratti su roccetta.

Raggiunto il crinale si prosegue su cresta lungo il pendio erboso fino a raggiungere la Croce di Presto e l’area picnic di Fascia Ventosa, e poi volendo per chi ha ancora gambe si può tentare la salita fino ai fianchi del Monte Ceppo.

Il ritorno avviene prendendo la vicina pista forestale destinata un tempo ad ippovia che diventa un sentiero frequentato dagli appassionati di mountain bike.

Il percorso nel bosco termina nei pressi di una conca argillosa detta “Colla Bracca”che è un crocevia di vari percorsi escursionistici, noi continuiamo in discesa nel castagneto seguendo i piloni votivi per fare ritorno ad Aigovo.

Notizie Logistiche: Ritrovo ore 8,00 dal Bar Smile di Taggia( Via Lungo Argentina 19) o alle 8,30 presso la Chiesa San Faustino di Aigovo che si raggiunge prendendo la SP 21 bis Montalto- Agaggio o vceversa prendendo ad un certo punto il bivio x Aigovo.

Dislivello: 1100 mt.c.a  Km:18  Durata: 7h + soste. Pranzo al Sacco. Una Buona scorta d’acqua.  Quota di Partecipazione: 10 euro.

Equipaggiamento:  Scarponcini da trekking con buona suola, giacca a vento,, pantaloni lunghi, cerata o mantella.  Un eventuale cambio per indumenti umidi.

Info e Contatti: Jack in The Green( Guida ambientale- escursionistica: tel 3291512290)

 

 

 

 

 

Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Articoli Correlati