Mercoledi 1 Maggio: Airole- Breil ( rientro in treno)

La Valle Roja con la sua anima frontalieria e con i suoi paesaggi aspri e selvaggi che custodiscono segreti ci aspetta per questa suggestiva traversata da Airole a Breil dove rientreremo poi con il treno.

Descrizione: Dalla Piazza dei SS Giacomo e Filippo di Airole si segue la strada fino al Santuario della Madonna delle Grazie e si continua in salita passando tra uliveti fino alle prese della centrale dell’ acqua da dove si prosegue su sentiero lungo il vallone dei Mantici. Tra sali e scendi nel bosco si arriva  al  pittoresco borgo in pietra di Fanghetto dove nei mesi estivi vive una folta comunità di olandesi. Si lascia Piazza del Popolo e si prende l itinerario all altezza di una chiesetta che si inerpica lungo il confine con la Francia( vedi cippo). Arrivati ad una biforcazione si lascia il percorso sulla destra diretta a Dreje e si scende nel versante sud dell Audin dove si attraversa un ponte cementato e si risale tra boschi di macchia mediterranea fino a raggiungere le prime case di Libri. Visitate le sue borgate, nei pressi di Bourgogne si avanza nel bosco con belle vedute sulla valle fino ad arrivare su una pista sterrata che abbandoniamo per recuperare la mulattiera che si innesta sul Roja. Superata Porta Genova ci si immette nel paese di Breil che si attraversa per poi riprendere la strada statale per un km circa prima di prendere il treno del titorno.

Notizie Logistiche: Ritrovo ore 9,00  dalla Piazza dei Ss Giacomo e Filippo di Airole.( consiglio parcheggio nelle vicinanze dell autolavaggio vicino alla Trattoria Bianca essendo giorno di festività in paese). Durata Escursione: 5h + soste. Dislivello: 560 mt. KM: 14. Rientro con treno da Breil alle 16’45. Quota Trekking: 10 Pranzo al Sacco. Abbigliamento: Scarponcini da trekking, giacca a vento, pantaloni lunghi, mantella od ombrellino, indumenti di ricambio. 1 litro di acqua. Per info e contatti: Jack in The Green( guida ambientale: tel 3291512290).

Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Jack in the Green

Jack in the Green

Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.

Articoli Correlati