Domenica 15 Novembre: Il Ramo d’oro( Dolcedo- Bellsimi-Lecchiore)

Mercoledì 11 Novembre: Ogni Mosto è Vino( Vallebona- San Bartolomeo- San Martino)
Novembre 5, 2020
Le Decime di Dicembre: Escursioni in libertà nel Ponente Ligure
Novembre 15, 2020

La Val Prino in tutto il suo splendore, tra le reti stese per la raccolta delle ulive, le acque smeraldine dei laghetti di Lecchiore e i pittoreschi borghi collinari affacciati sul mare.

Dalla loggia municipale di Dolcetto si procede in direzione sud ovest per risalire per scalette verso la borgata Castellazzo e da lì per sentiero alla  medievale Chiesa di Santa Brigida posta a guardia delle valli di San Lorenzo.

Dalla chiesa si prende sulla destra strada e poi sentiero tra castagni ed uliveti per Bellissimi, villaggio che deve la sua fama ai “balui“, coloratissime mongolfiere di carta lanciate ogni prima domenica di Settembre, in occasione della festa della Madonna della Misericordia.

Da Bellissimi ancora per uliveti e catagni si raggiunge il paese di Lecchiore dove vi visse lo scrittore imperiese Giovanni Boine.

Nella parte alta del paese nei pressi del Santuario dell’Acquasanta si potranno raggiungere gli scenografici laghetti.

Ritornati successivamente a Lecchiore si completa l’anello passando per borgata Boeri e per una cappella abbandonata dove lo sguardo si distende su Ripalta.

In breve si raggiunge Dolcetto dove potremo fare visita al borgo e alla Chiesa di San Tommaso.

 

Notizie Logistiche: ritrovo ore 9 dal parcheggio all’ingresso di Dolcedo. Durata Escursione: 4h30 Dislivello: 480 mt. Quota di Adesione: 10 euro.

Equipaggiamento: Scarponcini con buona suola, t shirt di ricambio, ki way o mantella, pantaloni lunghi. 1 litro e mezzo d’acqua.

Info e Contatti: Jack in the Green( guida ambientale-escursionistica: tel 3341217884/3291512290)

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.