Giovedì 24 Febbraio: La Strada Berretta: Finalborgo- Croce di Perti- Grotta Pollera

Giovedì 17 Febbraio: Al di là del bere e del mare( Eze Bord de la Mer- Eze village- Mont Bastide- Eze)
Febbraio 11, 2022
Domenica 27 Febbraio: Il Passo della Tigre( Verezzo- Chiesa di San Giovanni)
Febbraio 21, 2022

Tanti ingredienti per una sola gita:  regalità monastica, archeologia profonda e verticalità paesaggistica.

La Via dell’Imperatrice o Strada Berretta dal nome dell’ingegnere che la realizzò, è stata una rete viaria di vitale importanza segnando un momento rivoluzionario nelle modalità dei trasporti tra il mare e l’entroterra padano, essendo stata concepita quale via percorribile con carri e carrozze.

Il nostro itinerario ne toccherà una tratta facendoci per un attimo rivivere i periodi dorati del 600′ finalese quando l’ infante  Regina Margherita di Spagna passò per questa storica strada per raggiungere il  suo sposo, l’imperatore Leopoldo d’Austria.

Durante il nostro percorso avremo modo di passare per il Forte San Giovanni  e per l’antico complesso fortilizio di Castel Gavone affiancato dalla spettacolare “Torre dei Diamanti”.

Superata Perti prenderemo il pezzo più impegnativo del sentiero arrampicandoci per la lecceta fino alla Croce di Perti e da questa proseguendo lungo una ripida discesa su un fondo a volte disagevole fino alla località i Cianassi.

Proseguiamo in piano fino a località Monte Sordo per poi salire lungo una traccia sulla destra che conduce alla Grotta della Pollera, una delle più importanti cavità carsiche con deposito archeologico del Finalese.

Terminata la visita alla Grotta, facciamo ritorno ai Cianassi e ci teniamo sulla pianeggiante rotabile fino a prendere il sentiero che piega sulla sinistra poco prima di Perti e che porta alla Chiesa di NS di Loreto o dei 5 Campanili.

Il percorso si snoda poi tra gli uliveti passando per  Borgata Sottoripa  e continuando verso fondovalle fino ad entrare a Final Borgo per una delle Porte di ingresso del paese.

La giornata si conclude con una meritata visita al centro storico di uno dei “Borghi più belli d’ Italia”  che vanta numerose opere di interesse dalla Basilica di San Biagio al Complesso Conventuale di Santa Caterina  fino al Palazzo del Tribunale.

Notizie Logistiche:  Ritrovo ore 9,00 davanti a Porta Testa( ingresso ovest delle mura). Si Consiglia il parcheggio gratuito vicino al cimitero.  Punto di Ritrovo ore 8,30 dall’Autogrill di Ceriale. Durata Escursione: 4h30 + soste. Dislivello: 540 mt  Km: 10Difficoltà: E Consigliata: torcia x la grotta. Pranzo al Sacco. Quota di Partecipazione: 10 euro.

Info e Contatti: Jack in The Green( guida ambientale- escursionistica. teL. 3291512290 e mail: rosenkratz@libero.it)

 

Jack in the Green
Jack in the Green
Mi chiamo Diego Rossi ma sono conosciuto dalla maggior parte delle persone con lo pseudonimo di Jack in The Green, figura mitologica della tradizione britannica. Dall'Uomo Verde raffigurato nei portali delle Chiese, allo spazzacamino britannico che girovaga sopra i tetti dei cottage, al folletto dei boschi ricoperto di fronde verde, Jack in The Green cammina con te nel risveglio della natura e nella fertilità della terra.